Bosco della Musica

Un luogo capace di generare cultura diffusa: il campus del Conservatorio di Milano

La proposta di Park Associati per il campus polifunzionale del Conservatorio di Milano nel quartiere di Rogoredo è un centro civico aperto, un luogo di scambio capace di generare cultura diffusa e adempiere al suo ruolo sociale. Uno spazio dove vivere la didattica, la tecnica ma soprattutto la relazione, vera essenza dell’apprendimento.

Parco ed edifici si sviluppano lungo un asse longitudinale. Il volume della Palazzina “Ex chimici”, edificio degli anni Quaranta ed emblema del passato industriale del quartiere, fa da cardine tra gli altri elementi: la Sala da Concerto, l’Auditorium esterno, i Dipartimenti Didattici e lo Studentato, che si sviluppano in verticale ad altezze differenti, innestandosi sul basamento comune.

La facciata si ispira alla modularità ripetitiva delle canne d’organo. Il ritmo è semplice e costante, scandito dalla ripetitività delle alberature fastigiate del parco in dialogo con le lesene dei prospetti, in un rimando di tensioni ascendenti.

Il piano terra è uno spazio pubblico in continuità tra esterno ed interno. Un luogo di relazioni, di studio, di passaggio, di attesa, dove si incontrano utenze diverse.

Il parco diventa paesaggio sonoro, un soundscape. Il bosco è intervallato da radure con proprietà acustiche diverse, in un percorso sensoriale basato sull’ascolto. Alle piante verticali e ordinate si alternano esplosioni di vegetazione più naturali che creano zone di sosta, ascolto e gioco. Le radure e l’auditorium fungono da catini di laminazioni, ottimizzando la gestione delle acque di piena e delle acque meteoriche a fini dell’irrigazione. Un serbatoio di accumulo viene utilizzato nei periodi più siccitosi.

Il progetto impiega tecnologie leggere e tecniche esecutive reversibili, come l’assemblaggio a secco e l’utilizzo di prefabbricati. Sin dalle fasi iniziali vengono programmate le fasi di demolizione di fine vita per garantire un’economia circolare del progetto.

 

Park Associati (concept), Milan Ingegneria (Cost evaluation, strutture), ESA Engineering (Impianti, acustica, antincendio, sostenibilità ambientale), Giuliana Cuomo e Simona Morandi (Archeologia).

  • Info
    • Location
      Milano
    • Cliente
      Conservatorio di Milano
    • Anno
      2022
    • Area
      15000 m²
    • Team design
      Filippo Pagliani, Michele Rossi Marco Panzeri (Project Director) Luna Pavanello (Project Leader) Giulia Bisciaio, Giorgia Dal Bianco, Gaia Calegari Marianna Merisi (Landscape) Caterina Aquili (Graphics) Simone Caimi (BIM) Antonio Cavallo, Giulia Bartoli, Stefano Venegoni, Ida Jonassen (Visualizations)

Viz by Park Associati
Progetti correlati
Magnifica Fabbrica - Parco del Teatro alla Scala
Milano - 2022
Nodo Bovisa - MoLeCoLa
Milano - Realizzazione in corso
Parco della Giustizia di Bari
Bari - 2022